Laura: Riflessioni sul LiveArtena


Sarà successo anche a voi, almeno una volta, di accendere distrattamente la radio e restare immobili, sentire la pelle irrigidirsi come un mare di pietra,il sangue e la vita tutto in un momento. Una canzone, tutto in un momento. Ero in macchina, quella volta, e in quel momento voltai lo sguardo verso Nicolò che stava guidando. Pensammo la stessa cosa, quella canzone descriveva perfettamente tutto, non parlammo lasciammo scorrere così “Towers” di Bon Iver. Eppure quella radio l’avevamo accesa distrattamente come distrattamente e meccanicamente si fa partire un motore. Quella sera stavamo tornando a casa dalla solita riunione del lunedì in...